escarpe LOVE rosso Borsa escarpe Borsa rosso escarpe MOSCHINO LOVE MOSCHINO rosso Borsa LOVE MOSCHINO HvXBq

PERCHE' E' ANCORA NECESSARIO LOTTARE CONTRO LA MAFIA

Dettagli
Visite: 4552

Indice articoli

  • PERCHE' E' ANCORA NECESSARIO LOTTARE CONTRO LA MAFIA
  • PERCHE' E' ANCORA NECESSARIO LOTTARE CONTRO LA MAFIA
  • Tutte le pagine
  • ADV Adidas Adapt shoes amazon CF grigio
donna N shoes spalla a neri Borsa amazon KiplingDELPHIN fvqBOf
Pagina 1 di 2
Giovedì 19 febbraio diverse classi del liceo Ariosto-Spallanzani hanno incontrato, presso l'aula magna della sezione scientifica, il professor GIUSEPPE CARLO MARINO, docente di storia contemporanea dell'università di Palermo e autore di numerose opere dedicate al problema della mafia e dell'antimafia. Presentato dalla dottoressa Rosa Frammartino, curatrice del progetto NOICONTROLEMAFIE, il professore ha dialogato per due ore con gli studenti, in un clima attento e vivace, rispondendo a diverse domande che hanno mostrato l'interesse e la partecipazione che l'argomento suscita. Dopo aver ricostruito i momenti fondamentali della storia della mafia, dall'età borbonica all'unità d'Italia, dalla monarchia alla repubblica, fino alla economia globalizzata dei nostri giorni, il prof. Marino ha chiarito che la mafia non è soltanto un fenomeno criminale ma è prima di tutto una forza sociale ed una forma di potere, che ha sistematicamente fatto uso della criminalità per affermare gli interessi di ceti privilegiati, adattandosi, di volta in volta, ai mutamenti del contesto in cui agiva. La tendenza al mimetismo, il ricorso alla corruzione, il controllo dei flussi dei capitali internazionali rendono la mafia di oggi ( e le altre associazioni criminali quali la ndrangheta, particolarmente radicata nel nostro territorio) se possibile ancora più pericolosa che nel passato. E' proprio il suo carattere anonimo, sfuggente, apparentemente “rispettabile”, a conferirle un'estensione globale e un potere di penetrazione particolarmente pervasivo. Riferendosi alla recente indagine della magistratura che, il 28 gennaio scorso, ha portato ad arrestare 117 persone (tra cui diversi “insospettabili”) tra la Calabria e l'Emilia Romagna, la dottoressa Frammartino ha poi ricordato come la nostra regione possa contare su una importante tradizione civile , che però non “immunizza” una volta per tutte dal rischio del “contagio” criminale. L'eredità dei valori conquistati nel dopoguerra va difesa e riconfermata sempre di nuovo. Ecco perché è necessaria “L'ALTRA RESISTENZA”, di cui parla il prof. Marino nel suo ultimo libro che reca appunto questo titolo, scritto insieme a PIETRO SCAGLIONE, giornalista e nipote del magistrato ucciso da Cosa Nostra nel 1971, e che reca la prefazione di don LUIGI CIOTTI. All'interno del testo è riportata una lucida analisi di Nicola Tranfaglia, secondo il quale “l'aspetto più preoccupante e pericoloso della 'mafia come metodo' sta nel trasferimento, avvenuto negli ultimi quarant'anni, dei metodi propri dell'organizzazione mafiosa dalla criminalità organizzata alle amministrazioni pubbliche e private presenti in Italia. Un simile passaggio mette in crisi l'edificio costituzionale repubblicano, mina radicalmente la coscienza civile, la fiducia nella politica e negli organi dello Stato, favorisce i prepotenti e i più forti di fronte a chi si ispira ai principi delle leggi e della costituzione democratica”. Ecco perché anche oggi, soprattutto oggi, è necessario non chiudere gli occhi di fronte al potere mafioso, non stancarsi di smascherarlo e di combatterlo. Ed ecco perché , al di là delle pur fondamentali pratiche repressive, è necessario un impegno permanente di educazione civile. Di qui la funzione importantissima della scuola. 
  • Indietro
  • Avanti >>